News

15/11 a Milano: Assemblea Nazionale Smart Communities Tech 
L'Assemblea di quest'anno sarà incentrata sul tema della Open Innovation. L'incontro intende proporre una riflessione su come un approccio che utilizza l'innovazione aperta per condividere visione, conoscenze,....continua

 

 

BE-READI ALPS è il nuovo progetto di Veneto Innovazione
Veneto Innovazione è capofila del progetto Interreg Alpine Space BE-READI ALPS che intende sostenere le PMI dell'arco Alpino attraverso la finanza innovativa, internazionalizzazione e digitalizzazione...continua

 

 

Novembre 2019 Corso base di formazione VERSO INDUSTRY 4.0: Tecnologia, Organizzazione e Strategia 
Corso interamente finanziato da InnoPeerAVM è il primo passo per la formazione di manager con competenze trasversali in grado di affrontare con successo il percorso verso Industry 4.0. ..continua

UNIPD sviluppa droni in campo ambientale e agroforestale

Al via lo studio nel settore ambientale e agroforestale con l’ausilio dei droni grazie alla collaborazione tra lo spinoff dell’Università di Padova Neos srl e la Cardtech.
L’accordo sarà siglato il 3 dicembre 2016 nella sala Carmeli (via Galileo Galilei, 36 a Padova) alle 15,30 nel corso della tavola rotonda Dallo spazio alla terra – Applicazioni e tecnologie per l’agricoltura – Droni: la nuova frontiera.
Nell’ambito dell’Agricoltura Digitale, termini come sistemi di mappatura, sensori prossimali e remoti e Sistemi Aeromobili a Pilotaggio Remoto (droni) sono entrati nell’uso comune per la gestione integrata dei sistemi agricoli, del territorio e delle risorse naturali.
Queste tecnologie non solo possono dare un ritorno economico agli imprenditori agricoli,ma è dimostrato che aumentano anche la sostenibilità ambientale e sociale.
Se le potenzialità sono note ed evidenti, permangono tuttora molte barriere alla loro applicazione pratica legate soprattutto alla mancanza di informazioni e di supporto tecnico adeguato.
L’accordo tra lo spinoff Neos e la Cardtech darà impulso alle attività di ricerca e sviluppo nel campo ambientale ed agroforestale e alle relative applicazioni, dedicandosi inoltre alla formazione e valorizzazione delle risorse umane ed all’applicazione di specifici servizi. I beneficiari spazieranno quindi dalle aziende agricole a quelle forestali, dagli studi agronomici agli Enti territoriali.
L’ingresso di nuovi soci universitari all’interno dello spin off NEOS (proff. Luigi Sartori, Francesco Marinello e Francesco Pirotti, del dipartimento TESAF) rafforza la componente agricola e forestale, presente a statuto, ma ancora non espressa pienamente per la mancanza di competenze specifiche.
«In particolare – spiega il prof. Sartori - verranno studiati droni costruiti espressamente per l’agricoltura e il monitoraggio dell’ambiente e quindi in grado di eseguire attività quali il rilievo e mappatura della densità effettiva delle colture erbacee e arboree; il monitoraggio delle infestanti per la programmazione delle operazioni di difesa; l’identificazione e mappatura di stress vegetativi (idrici, nutrizionali, patologici); il rilievo e mappatura di parametri quali/quantitativi delle biomasse agricole e forestali (i.e. stima rese colturali in pre-raccolta, vigore vegetativo, etc.); il rilievo e mappatura dei danni causati da eventi meteorologici (grandine, siccità); la distribuzione di prodotti o parassitoidi per la difesa delle colture.»
«Cardtech – sottolinea l’ing. Claudio Canella, chief executive di Cardtech e vice presidente Associazione Italiana Droni – è operatore di sistemi aeromobili a pilotaggio remoto riconosciuto dall’Enac, ed è socio fondatore dell’Associazione Italiana Droni che opera nell’ambito di Confindustria Servizi innovativi e tecnologici, e partecipa ai tavoli di lavoro istituiti dall’Enac per la regolamentazione del settore dei droni. Abbiamo inoltre costituito il primo Centro di Addestramento operante a livello nazionale per piloti di droni, con due sedi, Padova e Potenza, che sarà attivo da gennaio 2017.»

Condividi contenuti      Twitter     
 

Veneto Innovazione Spa - Via Ca' Marcello 67/D - 30172 Venezia Mestre

Cod. Fisc., P.Iva 02568090274 e n. iscrizione Registro Imprese di Venezia: 225448
CODICE DESTINATARIO KRRH6B9

Società soggetta all’attività di direzione e coordinamento ex art. 2497 bis c.c. del socio unico Regione del Veneto
Tel.: (+39) 041 8685301 - Fax: (+39) 041 5322133 - E-Mail: info@venetoinnovazione.it

pec: amministrazione@pec.venetoinnovazione.it